Archivi tag: seminari

Navigare necesse est – Luoghi, simboli e algoritmi che ampliano la coscienza – Seminario speciale con visita a siti archeologici – Badia di Sasso (FC)

L’altra faccia della medaglia / La danza del fuoco
luoghi, simboli e algoritmi che ampliano la coscienza

Seminario speciale con visita a siti archeologici con SAURO TRONCONI

Abbiamo deciso di utilizzare Badia di Sasso (anziché Imola, come precedentemente programmato) perché i luoghi della visita sono poco distanti, monasteri e luoghi di spiritualità legati anche alla mistica francescana del tredicesimo secolo.

Inizio seminario a Badia di sasso alle ore 9.30 e partenza alle ore 10 circa per il percorso storico, saremo di ritorno nel tardo pomeriggio.
Il seminario poi continuerà la sera e la domenica sino alle 16.00 circa.

Facoltativo:
si può essere a Badia la serata di venerdì, in cui sperimenteremo alcune tecniche di memoria verticale in relazione al sonno e al sogno e Medinamica Breve mattutina.

Oltre alla necessità che ci spinge a “navigare” esiste nell’Uomo una poderosa forza che lo ha portato nei millenni ad esplorare sé stesso ed il mondo. L’altra faccia della medaglia appunto o come la chiamavano gli antichi, “la danza del fuoco” a simboleggiare il fuoco e l’energia d’animo che ci spinge ancor oggi a nuove scoperte. Cercheremo i luoghi della partenza e del ritorno, della preparazione interiore ad affrontare nuove e sconosciute vie, della contemplazione e dell’estasi.

Luoghi che hanno segnato le speranze e le paure dei viaggiatori talvolta intrisi di superstizione, tal altre segnate da simboli di sapienza come gli antichi viaggiatori Pitagorici ed Etruschi.

La “danza del fuoco” è un movimento interiore che brucia desideri e illusione portandoci dal viaggio esteriore a quello interiore. E’ il fuoco dell’anima, un fuoco che padroneggi, un fuoco che nasce dalla conoscenza del viaggio compiuto materialmente attraverso innumerevoli vite. E’ l’uso di quella sapienza per danzare con il fuoco dell’essenza che brucia le scorie accumulate lasciando lo spirito dell’essenza.

In questo viaggio, al contrario di altri che abbiamo fatto vi sarà chiesto di entrare in voi, di ascoltare, di rimanere in silenzio, di lasciare che l’animo diventi rovente non per necessità ma per amore. Poi una volta tornati prenderemo quello stato e consapevolmente lo useremo per la trascendenza. Un viaggio di silenzio, di meditazione, senza apparentemente dover fare nulla se non vivere intensamente un viaggio interiore pieno di scoperte.

BADIA DI SASSO (FC)
Dalle ore 9.30 di sabato 4 luglio alle ore 16.00 di domenica 5 luglio
Seminario speciale in 2 giorni con visita a siti archeologici

Per informazioni e prenotazioni:
Espande Academy
Tel. e WhatsApp 3482330508

CREARE BELLEZZA E GIOIA NELLA PROPRIA ESISTENZA – Incontri on-line per il mese di giugno e luglio

SEMINARI E SERATE ON-LINE CON SAURO TRONCONI

CREARE BELLEZZA E GIOIA NELLA PROPRIA ESISTENZA

Percorso di 4 serate del Metodo Self  con Sauro Tronconi
(non è possibile accedere ad una serata singola – ogni incontro avrà una durata di un ora e trenta, dalle 20,30 alle 22,00)

Senza retorica o immersione nei luoghi comuni, è solo dal vedere e dal cercare la verità e la giustizia, che possiamo dare spessore e senso a una vita che a volte ci appare come un rapido tempo ove dibattersi in inutili recite. Ma dovremo comprendere sino in fondo che sono le nostre azioni ed esperienze quelle che creano contenuti di senso e continuità nella nostra vita. Siamo noi, che smettendo di dibatterci come pesci fuor d’acqua, d’un tratto possiamo accedere a una meraviglia che, andando oltre noi, dà valore alla nostra piccola-grande esistenza.

DATE

  • 22 giugno La “vita reale”
  • 29 giugno Esistere oltre le apparenze
  • 6 luglio Liberare le nostre azioni dall’automatismo
  • 13 luglio Realizzare la propria forza interiore

Orario: dalle ore 20.30 alle ore 22.00

Costo del percorso: 50,00 € a persona

Torna su↑


Sauro Tronconi presenta questi eventi in un breve video introduttivo:

 

 

Torna su↑


 

Regole di partecipazione
(importante leggerle TUTTE prima di iscriversi)

  • Gli incontri sono a numero chiuso, previa iscrizione, e avranno luogo tramite la piattaforma Zoom (informazioni sull’installazione di Zoom su  pc e dispositivi mobile); per poter partecipare è necessario  l’uso di computer dotato di microfono e videocamera oppure tramite smartphone. Predisporre computer o telefono in modo da vedere a schermo intero l’immagine di Sauro Tronconi e potervi inquadrare a distanza in modo che lui possa vedervi mentre eseguite gli esercizi che vi proporrà. Sauro Tronconi vedrà tutti perché avrà il riquadro di ognuno, quindi potrà interagire anche direttamente e fare osservazioni su ciascuno. Munirsi di taccuino e penna.
  • Vi chiediamo di essere collegati 15 minuti prima dell’orario di inizio del seminario, in modo che una persona addetta vi possa guidare per eventuali supporti tecnici necessari.
  • Serate e seminari prevedono un contributo di partecipazione (indicato nei relativi eventi) da versare tramite bonifico bancario e di cui verrà rilasciata regolare fattura elettronica al ricevimento del pagamento.
  • La conferma all’iscrizione avverrà via email all’indirizzo da voi indicato, pertanto si prega di non effettuare alcun bonifico prima di aver ricevuto la conferma dell’effettiva iscrizione all’evento.
  • Per iscrivervi dovete usare il modulo sottostante specificando l’evento a cui vi iscrivete  e avendo cura di indicare nel corpo del messaggio, se non avete mai ricevuto fatture elettroniche da parte di Espande Srl, anche tutti i dati necessari per la fatturazione elettronica, ovvero:
    – Cognome
    – Nome (se avete un doppio nome inserirlo per intero)
    – Nato a
    – Nato il
    – Codice Fiscale
    – Partita Iva (Se siete aziende anche individuali)
    – Indirizzo email al quale vi verrà spedita la fattura
    – Indirizzo di residenza
    – Numero civico
    – C.A.P.
    – Città
    – Provincia
    – Codice univoco per le persone o le aziende che hanno Partita Iva

(i dati inseriti nel seguente modulo non verranno memorizzati dal sito e verranno trattati esclusivamente ad uso fiscale)

 

 

Torna su↑


PER INFORMAZIONI:

Espande Academy
Tel. e WhatsApp  3482330508

Torna su↑


SAURO TRONCONI

ricercatore e scrittore, antropologo e filosofo, conduce da più di 30 anni corsi e seminari che hanno come fine il dare all’individuo strumenti concreti per conoscere se stesso, evolvere le proprie potenzialità e divenire capace di compiere scelte consapevoli nella direzione della propria realizzazione. Ha sviluppato, attraverso i suoi studi e la sua esperienza personale, un metodo di “risveglio” nella tradizione della “quarta via”: il Metodo Self (processo di crescita dell’autoconsapevolezza), che trae linfa da antiche metodologie orientali e moderne conoscenze occidentali, è perfettamente adatto ad interagire con le problematiche e le peculiarità dell’uomo contemporaneo. Un progetto condiviso di crescita e sviluppo della consapevolezza del sè. 

Torna su↑


Tutti i metodi e le riflessioni che vi proponiamo nascono dall’esigenza di crescita e di sviluppo dell’individuo. La nostra non è un’attività sanitaria o para sanitaria. Non facciamo analisi, psicoterapia o diagnosi mediche di alcun genere. Le nostre attività non intendono in alcun modo sostituirsi alla Medicina. 

Incontri on-line per il mese di maggio

SEMINARI E SERATE ON-LINE CON SAURO TRONCONI

Indipendentemente dalle scelte che verranno fatte a livello nazionale e locale, ritengo che una ripresa dei seminari nel mese di maggio sia ancora prematura. Scelgo quindi, a priori, di non riprendere le attività “dal vivo” fino a fine maggio e proseguire con gli incontri web.
Ho deciso quindi di elaborare un programma preciso che comprende un ciclo di 3 serate della durata di un’ora e trenta ciascuna e 4 seminari, uno per ogni sabato pomeriggio, della durata di 3 ore. Manterrò i titoli che avevo previsto per il mese di maggio, proprio per dare continuità al lavoro svolto fino ad ora.

Frammenti di un insegnamento sconosciuto: l’eredità di Gurdjieff
Percorso di 3 serate (non è possibile accedere ad una serata singola)

  • 11 Maggio: Uomo automatico e coscienza
  • 18 Maggio: Risvegliarsi dal grande incantamento
  • 25 Maggio: La quarta via

Seminari web 

  • Sabato 9 Maggio: Amarsi per essere amati
  • Sabato 16 Maggio: Factfulness – cambiare la vita partendo dai fatti reali
  • Sabato 23 Maggio: Jatismaran ipnosi regressiva e memoria verticale
  • Sabato 30 Maggio: Liber Novus – percorsi junghiani

Si richiede un contributo di partecipazione molto modesto e la richiesta inderogabile di iscrizione.

 

Sauro Tronconi presenta questi eventi in un breve video introduttivo:

 


PROGRAMMA

Percorso in 3 serate: FRAMMENTI DI UN INSEGNAMENTO SCONOSCIUTO: L'EREDITA' DI GURDJIEFFSeminario - Sabato 9 Maggio: AMARSI PER ESSERE AMATISeminario - Sabato 16 Maggio: FACTFULNESS - CAMBIARE LA VITA PARTENDO DAI FATTI REALISeminario - Sabato 23 Maggio: JATISMARAN IPNOSI REGRESSIVA E MEMORIA VERTICALESeminario - Sabato 30 Maggio: LIBER NOVUS - PERCORSI JUNGHIANI

FRAMMENTI DI UN INSEGNAMENTO SCONOSCIUTO: L’EREDITA’ DI GURDJIEFF

Percorso di 3 serate del Metodo Self  con Sauro Tronconi
(non è possibile accedere ad una serata singola)

Un insegnamento che fa parte della memoria profonda e della cultura dell’Uomo, frammenti esposti ad arte per dare informazioni fondamentali.
Informazioni sulla più complessa “macchina” che esiste su questo pianeta, informazioni sulle leggi che governano il nostro universo. Un viaggio che conduce passo passo, di sperimentazione in sperimentazione, ad aumentare gradualmente la propria comprensione di se stessi e della relazione con il mondo che ci circonda.
Comprendere il senso di “risveglio” da un sonno dettato dalle abitudini e dalla meccanicità, comprendere come avere la capacità di non farsi portar via mentre accade la vita, ma di essere ben ancorati a se stessi, comprendere che la capacità di percepire il presente ci apre le porte ad una visione allargata e ricca. Comprendere come sia possibile che l’ego lasci il posto all’essenza per comporre la frammentarietà interiore e divenire più solidi. Comprendere infine come dare una direzione alla nostra vita dettata da ciò che è importante per noi anziché per gli altri.

DATE

  • 11 Maggio: UOMO AUTOMATICO E COSCIENZA
  • 18 Maggio:  RISVEGLIARSI DAL GRANDE INCANTAMENTO
  • 25 Maggio: LA QUARTA VIA

Orario: dalle ore 20.30 alle ore 22.00

Costo del percorso: 40,00 € a persona

«Ama il prossimo tuo come te stesso» non è solo un’azione altruista, ci parla di una condizione fondamentale nello sviluppo interiore, la capacità di amarsi. Un amore dato a sé stessi nel senso più alto, non certo come atto egoistico, ma come relazione con il cosmo e la bellezza. Amare è una condizione esistenziale che parte da noi stessi. Molti di noi sono convinti che amarsi sia portare e conservare ogni cosa a proprio beneficio, non comprendiamo che trattenere fa morire le sensazioni e le emozioni come una pianta a cui viene tolto il sole e l’acqua, mentre lasciar fluire genera in noi una fiducia ed una forza straordinaria. Quando siamo preda dell’identificazione egoica accettiamo un grande fraintendimento, cioè sentiamo l’amore verso noi stessi solo attraverso gli altri, per questo investiamo tutte le nostre energie nel cercare di farci amare. Questo processo oltre che essere aberrante, crea dipendenza, ci indebolisce e spesso ottiene l’effetto opposto. Per uscire da questo inganno la prima cosa è svelarlo, renderci conto del meccanismo senza necessariamente cercarne le colpe o l’origine, poiché spesso è un retaggio culturale. Vederlo, assumersi la responsabilità di farne testimonianza a noi stessi, cambia inevitabilmente le dinamiche automatiche e ci porta a comprendere fattivamente questa pietra miliare dell’evoluzione interiore.

  • Sabato 9 Maggio dalle 14.30 alle 18.00, con 30 minuti di pausa
  • Costo di ciascun seminario: 30,00 € a persona

La nostra vita può davvero migliorare. Migliorare nei rapporti affettivi, migliorare nella capacità di fare scelte giuste al momento giusto, migliorare nel trovare la felicità e lo stare bene nel tempo reale in cui viviamo senza rimandare.
C’è un metodo, antichissimo e attualissimo per ottenere facilmente questo! Uscire dal “grande incantamento interiore” per incontrare la realtà, sarà la realtà, insieme alla condizione oggettiva del vivere, a guidarci inevitabilmente verso ciò che è giusto per noi, per il semplice fatto che: tutti “vogliamo al fine stare bene”.

Perché questo processo non accade, cosa lo impedisce? Partiamo da un presupposto fondamentale: i problemi che generano disagio e dolore non hanno lo stesso effetto su tutte le persone. Quello che genera disagio e dolore è la percezione del problema e la percezione della sua dimensione. Molti sono i condizionamenti esterni ed interni che dirigono la percezione del problema, ingigantendone o diminuendone l’importanza. Molte sono le abitudini a percepire sempre prima l’aspetto negativo, anziché quello positivo. Percepire gli eventi nella direzione “vera e giusta”, che non significa affatto sminuirli, inizia a porre le basi per una soluzione concreta, basata sulla realtà, anziché sulla percezione della realtà. Si evita in questo modo la lamentazione interiore, la visione paurosa e pessimistica della vita, la mancanza di fiducia negli altri a priori.

Cominciamo a porci alcune domande:
– perché prestiamo più attenzione alle notizie negative, quelle che ci danno l’impressione che tutto stia andando inesorabilmente a rotoli?
– perché ingigantiamo le immagini pessimistiche e negative della nostra esistenza anche quando sono di più quelle positive?
– quali strumenti abbiamo per interpretare noi stessi nel mondo in perenne mutamento in cui viviamo?
– come possiamo far fronte alla valanga di notizie deprimenti che ci arriva dai media, dai social, dalla politica?
– di quali irragionevoli pregiudizi è vittima il nostro pensiero? E quali conseguenze, spesso drammatiche, questa visione del mondo e di noi stessi genera nella nostra vita?

Sveleremo un segreto potente: uscire dalle illusioni di consolazione e di speranza che nascondono scomode verità, non ci procurerà un dolore incolmabile, ma ci donerà una vita sana, piena di luce e di possibilità. Perché il cambiamento vero può nascere solo dalla percezione della realtà, mai dall’illusione.
Quando potremo sfruttare a pieno queste possibilità? Quando saremo pronti? La risposta è “Adesso e subito”. La prima lezione è smettere di tergiversare ed iniziare a “fare” subito partendo da ciò che si è.

Sauro Tronconi, attraverso, la sua metodologia, ci metterà in condizione di vedere sempre meglio e più chiaramente la realtà in cui viviamo e quali azioni compiere concretamente per noi stessi.
Sfruttando le tecniche di De-Hipnos impareremo a non pensare alla nostra vita attraverso i pregiudizi degli altri e scopriremo come possiamo facilmente essere liberi di vivere!

  • Sabato 16 Maggio dalle 14.30 alle 18.00, con 30 minuti di pausa
  • Costo di ciascun seminario: 30,00 € a persona

L’ipnosi della liberazione: come imparare le tecniche autoipnotiche per agire sulla propria vita.

Jatismaran è una tecnica che induce una leggera ipnosi cosciente e fa parte della tradizione indo-tibetana.
A volte parlare di ipnosi può essere fuorviante, nel senso che ci riconduce a qualche film visto oppure a qualcosa che manipola la mente. Nulla di tutto questo. Gli stati di leggera ipnosi cosciente sono usate in tutte le tradizioni, fin dall’antichità per produrre una condizione in cui vengono diminuite le sovrastrutture psichiche di controllo della realtà. È, detto in parole più semplici, fare in modo che abbiamo accesso alla nostra realtà interiore e alla nostra memoria più facilmente, senza gli ostacoli prodotti dalle difese psichiche.

Altro temine che può essere fraintendibile è “memoria verticale”. Alcune tradizioni usano questo termine per parlare di memorie ancestrali legate alle vite passate o simile, ma la “memoria verticale” è semplicemente una memoria che, attraverso l’approccio emozionale, si è calata in maniera talmente profonda dentro di noi da creare quello che comunemente chiamiamo “carattere”. È una memoria che trae linfa dagli archetipi dell’inconscio collettivo ed elabora continuamente il passato in relazione al presente. Quindi parlare di memoria verticale significa parlare di conoscenza profonda, addirittura viscerale, di sé stessi.

Attraverso le tecniche ipnotiche si possono avere delle profonde liberazioni interiori, come se i nodi dell’esistere venissero sciolti dall’interno, in modo morbido, senza traumi dando semplicemente la possibilità alla mente di ricollocare e rigenerare i circuiti sinaptici e neuronali. Una tecnica “naturale” e non forzata, usata da migliaia di anni per creare delle condizioni ottimali di evoluzione e di chiarezza interiore.
L’ipnosi regressiva è uno stato di rilassamento profondo, in cui la persona mantiene costantemente la consapevolezza di se stessa e di ciò che accade.

Quando si accede a questo stato è possibile recuperare memorie antiche, che talvolta inspiegabilmente raggiungono memorie di epoche lontane che secondo le tradizioni orientali la nostra vita attuale fa parte di un lungo percorso di molte vite oppure semplicemente recuperare una memoria che fa parte dell’intera umanità. Ciascuna esperienza lascia tracce, memorie, tendenze, abitudini, circuiti ripetitivi, spinte evolutive. Con l’ipnosi si genera una condizione di fluidità che permette, senza traumi, alle situazioni di svolgersi, di emergere di aprirsi e svilupparsi.

Perché non è pericoloso? Semplicemente perché è l’individuo che lavora su se stesso mantenendo intatti tutti i sistemi di protezione e sicurezza.

Perché non è una terapia medica? Perché non è invasiva e nemmeno intrusiva e non induce alcun controllo sulle persone ma semplicemente le mette in grado di attivare le loro facoltà. Perché non usa alcun farmaco o sostanza per indurre le persone a cambiare prospettiva verso sé stessi. È un incontro con un esperto che genera attraverso le parole e le induzioni un vantaggioso stato di coscienza per i partecipanti. Durante il seminario saranno sperimentate diverse tecniche ipnotiche in modo da condurre gradualmente gli sperimentatori in una condizione favorevole. Si apprenderanno tecniche che possono essere utilizzate in maniera autonoma per favorire diversi stati quali: rilassamento, capacità di attenzione, presenza a sé stessi, ampliamento delle facoltà mnemoniche. 
Si condurranno i ricercatori ad avere graduali sblocchi della memoria profonda in modo da generare un adattamento personale ai cambiamenti, senza alcuno sforzo percepito.

Sauro Tronconi ha studiato per decenni le tecniche ipnotiche della tradizione orientale come il “Jatismaran”, metodo del quale è uno dei massimi esperti europei e i metodi della tradizione occidentale degli ultimi tre secoli dal 700 sino agli esperimenti dei grandi ipnotisti russi quali Nikolaj Vladimirovič o francesi come Leon Certok e degli sperimentatori americani come Milton Eriksson e Richard Bandler.

Sauro Tronconi ha anche studiato ed approfondito la tradizione antichissima dell’ipnosi popolare o teatrale, risalente alle tradizioni vediche e riportate in molti testi. Egli applica da decenni le tecniche ipnotiche di gruppo nei suoi seminari per favorire apprendimento e capacità di osservazione.

Il seminario è riservato a persone che abbiano già partecipato ad altri incontri (anche online) con Sauro Tronconi.

  • Sabato 23 Maggio dalle 14.30 alle 18.00, con 30 minuti di pausa
  • Costo di ciascun seminario: 30,00 € a persona

Conoscersi attraverso il linguaggio dell’inconscio

Carl Gustav Jung è stato un pilastro fondamentale della visione psicoanalitica del novecento. Jung è uno scienziato ma è anche un visionario, una mente aperta che condivide una memoria collettiva profonda e ricca di archetipi fondanti la nostra capacità di essere coscienti.

In questo seminario seguiremo i disegni e le visioni che Jung ha disegnato nel suo Liber Novus facendo però il nostro percorso, un percorso intimo ed individuale basato su immagini e simboli. Scopriremo la forza della sessualità e della maternità, la capacità distruttiva e la violenza, la creatività e l’alta spiritualità che alberga in ciascuno di noi, poiché il vedere ci conduce alla soglia più alta dell’evoluzione: la capacità di scegliere.

Jung traccia una via iniziatica potente, esoterica e sotterranea solo in apparenza; in realtà, si può avere accesso alle indicazioni che ci ha lasciato a patto di aprire le porte della propria coscienza. Entreremo nel mondo dei simboli dell’inconscio collettivo, useremo i suoi straordinari disegni come traccia per entrare profondamente in noi, seguiremo il percorso che ci porta nella visione.

Imparare ad oltrepassare la soglia della visione identificata e spaventata, ci mette in condizione di dare una differente prospettiva e profondità alla vita che viviamo.

Impareremo, grazie alla magia trasfusa dal suo visionario testo, che la capacità di scelta non è semplice logica deduttiva o peso e misura, bensì volo nell’ignoto e apertura allo spirito  dell’esistere che ci guida e conduce. Come in ogni viaggio iniziatico che abbia un senso, attraverseremo le passioni e le spinte interiori, anche quelle più violente, per accedere al paradiso della luce interiore.

Ma questo viaggio, è lungi dall’essere semplice esercizio teoretico, esso, attraverso l’esperienza pratica e le tecniche relazionali, è la dimostrazione viva ed attiva di come, le immagini profonde, condizionino nel bene e nel male le nostre scelte di vita.

Il seminario è riservato a persone che abbiano già partecipato ad altri incontri (anche online) con Sauro Tronconi.

  • Sabato 30 Maggio dalle 14.30 alle 18.00, con 30 minuti di pausa
  • Costo di ciascun seminario: 30,00 € a persona

Torna su↑


 

Regole di partecipazione
(importante leggerle TUTTE prima di iscriversi)

  • Gli incontri sono a numero chiuso, previa iscrizione, e avranno luogo tramite la piattaforma Zoom (informazioni sull’installazione di Zoom su  pc e dispositivi mobile); per poter partecipare è necessario  l’uso di computer dotato di microfono e videocamera oppure tramite smartphone. Predisporre computer o telefono in modo da vedere a schermo intero l’immagine di Sauro Tronconi e potervi inquadrare a distanza in modo che lui possa vedervi mentre eseguite gli esercizi che vi proporrà. Sauro Tronconi vedrà tutti perché avrà il riquadro di ognuno, quindi potrà interagire anche direttamente e fare osservazioni su ciascuno. Munirsi di taccuino e penna.
  • Vi chiediamo di essere collegati 15 minuti prima dell’orario di inizio del seminario, in modo che una persona addetta vi possa guidare per eventuali supporti tecnici necessari.
  • Serate e seminari prevedono un contributo di partecipazione (indicato nei relativi eventi) da versare tramite bonifico bancario e di cui verrà rilasciata regolare fattura elettronica al ricevimento del pagamento.
  • La conferma all’iscrizione avverrà via email all’indirizzo da voi indicato, pertanto si prega di non effettuare alcun bonifico prima di aver ricevuto la conferma dell’effettiva iscrizione all’evento.
  • Alcuni seminari sono riservati a persone che abbiano già partecipato ad altri incontri (anche online) con Sauro Tronconi, prima di iscrivervi controllate se è presente questa indicazione all’interno della descrizione del seminario (generalmente alla fine del testo).
  • Per iscrivervi al seminario dovete usare il modulo sottostante specificando l’evento a cui vi iscrivete (se vi iscrivete a più seminari è sufficiente inviare un solo modulo con indicati tutti gli eventi a cui intendete partecipare) e avendo cura di indicare nel corpo del messaggio, se non avete mai ricevuto fatture elettroniche da parte di Espande Srl, anche tutti i dati necessari per la fatturazione elettronica, ovvero:
    – Cognome
    – Nome (se avete un doppio nome inserirlo per intero)
    – Nato a
    – Nato il
    – Codice Fiscale
    – Partita Iva (Se siete aziende anche individuali)
    – Indirizzo email al quale vi verrà spedita la fattura
    – Indirizzo di residenza
    – Numero civico
    – C.A.P.
    – Città
    – Provincia
    – Codice univoco per le persone o le aziende che hanno Partita Iva

(i dati inseriti nel seguente modulo non verranno memorizzati dal sito e verranno trattati esclusivamente ad uso fiscale)

Torna su↑


PER INFORMAZIONI:

Espande Academy
Tel. e WhatsApp  3482330508

Torna su↑


SAURO TRONCONI

ricercatore e scrittore, antropologo e filosofo, conduce da più di 30 anni corsi e seminari che hanno come fine il dare all’individuo strumenti concreti per conoscere se stesso, evolvere le proprie potenzialità e divenire capace di compiere scelte consapevoli nella direzione della propria realizzazione. Ha sviluppato, attraverso i suoi studi e la sua esperienza personale, un metodo di “risveglio” nella tradizione della “quarta via”: il Metodo Self (processo di crescita dell’autoconsapevolezza), che trae linfa da antiche metodologie orientali e moderne conoscenze occidentali, è perfettamente adatto ad interagire con le problematiche e le peculiarità dell’uomo contemporaneo. Un progetto condiviso di crescita e sviluppo della consapevolezza del sè. 

Torna su↑


Tutti i metodi e le riflessioni che vi proponiamo nascono dall’esigenza di crescita e di sviluppo dell’individuo. La nostra non è un’attività sanitaria o para sanitaria. Non facciamo analisi, psicoterapia o diagnosi mediche di alcun genere. Le nostre attività non intendono in alcun modo sostituirsi alla Medicina. 

I Bodhisattva del Giappone – Evento online

SEMINARIO ON.LINE CON SAURO TRONCONI

Da venerdì  1 maggio 2020, ore 17:30
a domenica 
3 Maggio, ore 18:00

Sauro Tronconi vi farà sperimentare un seminario unico , perfettamente adatto a vivere, in chiave attuale, ritmi, meditazioni e contatto con se stessi, vissuti nel XIII secolo.  


Gli esercizi di Meditazione appresi da Sauro Tronconi, che ha studiato per lungo tempo in Giappone con il reverendo Gyö Yakada Hizuguchi, maestro Zen, manterranno intatti la profondità e le metodologie. Sfrutteremo questo momento di confinamento in casa trasformando il nostro spazio domestico in un “Monastero” ove fare meditazione e trovare silenzio interiore. Vi saranno uso dei Koan per allentare l’identificazione mentale, riflessione sulle indicazioni di Buddha, meditazioni che usano dei particolari mantra e una continua attenzione ai particolari. “Questo è l’insegnamento più importante. È l’insegnamento che ‘i desideri terreni sono Illuminazione’ e le sofferenze di vita e morte sono Nirvana’ … Le sofferenze diventano Nirvana quando si comprende che l’entità della vita umana non viene né generata né distrutta nel suo ciclo di nascita e di morte.”Nichiren, Gosho La storia del Buddhismo giapponese tocca uno dei suoi punti più elevati nel tredicesimo secolo, non solo per il percorso delle Scuole Zen ma anche per la rielaborazione della tradizione Buddhista. In occidente, non sono molto famosi i monasteri e le pratiche dei monaci Buddhisti giapponesi; Bodhisattva che svilupparono pratiche meditative e filosofie di vita di profondità inusuale. È un percorso che non produce uno “scopo” ma una condizione, sarà attraverso questa particolare condizione di attenzione consapevole che si aprirà la via del Dharma. Gli orari saranno:

  • Venerdì sera : 17.30 / 18.30 Introduzione e meditazione
  • Sabato mattina:  8,30 /9.30 Meditazione con Sauro Tronconi
  • Sabato pomeriggio: 15,00 / 18,00 seminario
  • Domenica mattina: 8.30 / 9,30 Meditazione con Sauro tronconi
  • Domenica pomeriggio: 15,00 / 18,00 seminario

Torna su↑


Regole di partecipazione
(importante leggerle TUTTE prima di iscriversi)

  • Il seminario si svolgerà da venerdì 1 maggio a domenica 3 maggio negli orari suindicati
  • Il seminario è a numero chiuso, previa iscrizione, e avrà luogo tramite la piattaforma Zoom (informazioni sull’installazione di Zoom su  pc e dispositivi mobile); per poter partecipare è necessario  l’uso di computer dotato di microfono e videocamera oppure tramite smartphone. Predisporre computer o telefono in modo da vedere a schermo intero il viso di Sauro Tronconi e potervi inquadrare a distanza in modo che lui possa vedervi mentre eseguite gli esercizi che vi proporrà. Sauro Tronconi vedrà tutti perché avrà il riquadro di ognuno, quindi potrà interagire anche direttamente e fare osservazioni su ciascuno. Munirsi di taccuino e penna.
  • Vi chiediamo di essere collegati 15 minuti prima dell’orario di inizio del seminario, in modo che una persona addetta vi possa guidare per eventuali supporti tecnici necessari.
  • Il seminario prevede un contributo di partecipazione di 60,00€ da versare tramite bonifico bancario e di cui verrà rilasciata regolare fattura elettronica al ricevimento del pagamento.
  • Per iscrivervi al seminario potete usare il modulo sottostante, avendo cura di indicare nel corpo del messaggio, se non avete mai ricevuto fatture elettroniche da parte di Espande Srl, anche tutti i dati necessari per la fatturazione elettronica, ovvero:
    – Cognome
    – Nome (se avete un doppio nome inserirlo per intero)
    – Nato a
    – Nato il
    – Codice Fiscale
    – Partita Iva (Se siete aziende anche individuali)
    – Indirizzo email al quale vi verrà spedita la fattura
    – Indirizzo di residenza
    – Numero civico
    – C.A.P.
    – Città
    – Provincia
    – Codice univoco per le persone o le aziende che hanno Partita Iva

(i dati inseriti nel seguente modulo non verranno memorizzati dal sito e verranno trattati esclusivamente ad uso fiscale)

Torna su↑


INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

Espande Academy
Tel. e WhatsApp  3482330508

Torna su↑


SAURO TRONCONI

ricercatore e scrittore, antropologo e filosofo, conduce da più di 30 anni corsi e seminari che hanno come fine il dare all’individuo strumenti concreti per conoscere se stesso, evolvere le proprie potenzialità e divenire capace di compiere scelte consapevoli nella direzione della propria realizzazione. Ha sviluppato, attraverso i suoi studi e la sua esperienza personale, un metodo di “risveglio” nella tradizione della “quarta via”: il Metodo Self (processo di crescita dell’autoconsapevolezza), che trae linfa da antiche metodologie orientali e moderne conoscenze occidentali, è perfettamente adatto ad interagire con le problematiche e le peculiarità dell’uomo contemporaneo. Un progetto condiviso di crescita e sviluppo della consapevolezza del sè. 


Torna su↑

Factfulness – Cambiare la vita partendo dai fatti reali – Treviso

La nostra vita può davvero migliorare. Migliorare nei rapporti affettivi, migliorare nella capacità di fare scelte giuste al momento giusto, migliorare nel trovare la felicità e lo stare bene nel tempo reale in cui viviamo senza rimandare.
C’è un metodo, antichissimo e attualissimo per ottenere facilmente questo! Uscire dal “grande incantamento interiore” per incontrare la realtà, sarà la realtà, insieme alla condizione oggettiva del vivere, a guidarci inevitabilmente verso ciò che è giusto per noi, per il semplice fatto che: tutti “vogliamo al fine stare bene”.

Perché questo processo non accade, cosa lo impedisce? Partiamo da un presupposto fondamentale: i problemi che generano disagio e dolore non hanno lo stesso effetto su tutte le persone. Quello che genera disagio e dolore è la percezione del problema e la percezione della sua dimensione. Molti sono i condizionamenti esterni ed interni che dirigono la percezione del problema, ingigantendone o diminuendone l’importanza. Molte sono le abitudini a percepire sempre prima l’aspetto negativo, anziché quello positivo. Percepire gli eventi nella direzione “vera e giusta”, che non significa affatto sminuirli, inizia a porre le basi per una soluzione concreta, basata sulla realtà, anziché sulla percezione della realtà. Si evita in questo modo la lamentazione interiore, la visione paurosa e pessimistica della vita, la mancanza di fiducia negli altri a priori.

Cominciamo a porci alcune domande:
– perché prestiamo più attenzione alle notizie negative, quelle che ci danno l’impressione che tutto stia andando inesorabilmente a rotoli?
– perché ingigantiamo le immagini pessimistiche e negative della nostra esistenza anche quando sono di più quelle positive?
– quali strumenti abbiamo per interpretare noi stessi nel mondo in perenne mutamento in cui viviamo?
– come possiamo far fronte alla valanga di notizie deprimenti che ci arriva dai media, dai social, dalla politica?
– di quali irragionevoli pregiudizi è vittima il nostro pensiero? E quali conseguenze, spesso drammatiche, questa visione del mondo e di noi stessi genera nella nostra vita?

Sveleremo un segreto potente: uscire dalle illusioni di consolazione e di speranza che nascondono scomode verità, non ci procurerà un dolore incolmabile, ma ci donerà una vita sana, piena di luce e di possibilità. Perché il cambiamento vero può nascere solo dalla percezione della realtà, mai dall’illusione.
Quando potremo sfruttare a pieno queste possibilità? Quando saremo pronti? La risposta è “Adesso e subito”. La prima lezione è smettere di tergiversare ed iniziare a “fare” subito partendo da ciò che si è.

Sauro Tronconi, attraverso, la sua metodologia, ci metterà in condizione di vedere sempre meglio e più chiaramente la realtà in cui viviamo e quali azioni compiere concretamente per noi stessi.
Sfruttando le tecniche di De-Hipnos impareremo a non pensare alla nostra vita attraverso i pregiudizi degli altri e scopriremo come possiamo facilmente essere liberi di vivere!

Medici di se stessi – Esercizi di guarigione spirituale nell’antichità – Trieste

“Quando gli umori si mischiano si ha discrasia” diceva Ippocrate.

La guarigione è davvero legata solamente alla malattia? Ci sentiamo malati quando stiamo male, quando abbiamo un disagio, ma siamo certi che la malattia inizi solo quando abbiamo un disagio, solo quando leggiamo il segnale evidente? O più probabilmente, come per tutte le cose dell’esistere, vi è prima un lento accumularsi ed un intrecciarsi di molte cause?

La visione Ippocratica ci indica come prima cosa il mantenimento della salute, una condizione che passa dalla nostra felicità: può sembrare una semplificazione, ma oramai è accertato che i comportamenti vitali, cioè la relazione sana con sé stessi, il sapersi parlare, il darsi fiducia, il creare le condizioni di benessere interiore, producono condizioni ottimali per l’insieme del nostro organismo.

Se ripercorriamo l’antica medicina e le idee dei medici/filosofi dell’antichità comprendiamo subito che l’obbiettivo non è solo curare il corpo, ma l’essere in tutta la sua complessità energetica e relazionale, umanistica e fisica.
Per questo, prima di ogni cosa, l’individuo dovrebbe affinare la propria sensibilità a sé stesso e ai propri segnali, conoscere ciò che lo disturba e gli provoca disagio e generare le condizioni migliori perché questi segnali non si trasformino in quella che comunemente chiamiamo malattia.

Imparare a essere “medici di sé stessi” è un traguardo possibile. Vuol dire innescare tutta una serie di processi che ci permettono di guarire l’anima e di riflesso il corpo. Apprendere che il corpo materiale e spirituale sono fusi indissolubilmente ed il riflesso di uno agisce sull’altro. 
Impareremo quegli “esercizi spirituali” che portano ad uno scorrimento fluido dell’energia, perché la regola fondamentale è che l’energia deve scorrere e dove si formano dighe, blocchi e ristagni iniziano disagi e malattie.

Costruiremo architetture interiori che creino le condizioni migliori per abitare la casa della nostra esistenza interiore e aiutino un sano scambio con gli altri che è la linfa vitale di ogni esistenza.
Quindi la regola d’oro, in controtendenza alla rigidità mentale del fanatico, è quella di non reprimersi, di non obbligarsi, di non mettere l’ideologia alla guida della nostra vita, ma di avere il buon senso di creare, profondamente e con fiducia, la direzione del ben vivere.

Nel seminario verranno applicate antiche strategie che Sauro Tronconi ha ripreso e rielaborato in chiave contemporanea, modalità antropologiche di grande efficacia, non solo per mantenersi “sani”, ma per essere predisposti a una longevità attiva di mente e coscienza. Si può iniziare facilmente un percorso virtuoso che in un breve periodo ci produce risultati evidenti e percepibili, poiché certo lo star male ci dà segnali ma anche lo star bene e in armonia ci dà segnali altrettanto forti.

Relationships: relazioni dal cuore – Cosenza

“Crescere non è imparare le regole comportamentali o i trucchi della comunicazione, ma sviluppare una capacità empatica che dia modo alla sensibilità intuitiva ed immediata di entrare in relazione con l’altro. Questo può accadere solamente se decidiamo di rischiare e di concedere il nostro cuore.” Sauro Tronconi

Amarsi, essere capaci di avere uno sguardo interiore genera una condizione “amorevole” che viene percepita dagli altri.
Esiste una metodologia per incrementare in maniera soddisfacente ed esponenziale la nostra capacità relazionale; esiste un metodo per andare dalla mente al cuore senza perdere la capacità razionale. 
Se la tua vita è legata alle relazioni, la cosa più importante è essere nel posto giusto al momento giusto. Ed essere nell’anima del cuore ci pone sempre nella situazione reale del nostro sentire e ciò provoca una immediata reazione da parte degli altri. Si può generare dall’anima del nostro cuore una pulsazione che coinvolge gli altri e li mette in sintonia con noi.

Ma non dobbiamo dimenticare che per avere sani rapporti con gli altri è fondamentale essere in pace con sé stessi.
L’identificazione con desideri, paure, sfiducia crea una condizione malata che non solo non ci fa ottenere l’oggetto della nostra brama, ma ci crea perenne ansia. Diventiamo brutti, emaniamo sofferenza, diventiamo repellenti. Oppure troviamo comunanza con individui nella nostra stessa condizione che proiettano su di noi i loro bisogni e desideri in un rapporto puramente illusorio.

Siamo esseri sociali e la nostra felicità passa anche dal rapporto che abbiamo con gli altri. A volte il grande fraintendimento ci porta a non essere noi stessi pur di piacere agli altri, sprecando le potenzialità della nostra unicità per compiacere, dimenticando la nostra bellezza per dare energia a maschere che spesso ci rendono ridicoli. 
Puntare alla bellezza della propria unicità significa dare energia alla crescita interiore, alla creazione del proprio animo e della gioia di esistere, aumentare l’autostima e permetterci di riconoscere le nostre peculiarità e riconoscere quale alimento ci serve per incontrare i cambiamenti della vita.

Tutto il seminario si svilupperà nell’imparare ad incontrare gli altri senza perdere sé stessi.
L’obbiettivo è un percorso di crescita interiore permanente che ci svincoli dalle male abitudini comportamentali che sovente ci portano a ripetere le medesime situazioni di infelicità e a rimanere bloccati senza poter soddisfare le nostre aspettative sentimentali.

Reiki-Do 2° livello – OKU DENAI – Cosenza

REIKI-DO 2° LIVELLO – OKU DENAI
Seminario di 2° livello con Sauro Tronconi

Venerdì 6 (18:00 – 22:00) e Sabato 7 marzo 2020 (9:30 – 18:00)

Il Reiki-Do è un mezzo, uno dei tanti che l’esistenza ci ha dato, per aiutare l’uomo a crescere, a sbocciare. E’ sicuramente un buon inizio, una base ottima, se vissuta per quello che è: un mezzo, un supporto. L’Uomo per divenire veramente “Uomo”, deve essere estremamente coraggioso nelle prime fasi del suo cammino. Naturalmente la mente crea una serie di sicurezze, di punti fermi, per farci sopravvivere in un universo che è continuo cambiamento e, perciò, molto pericoloso, ma questa è una grave contraddizione che ci procura un’enorme divisione interiore.

Queste sicurezze, questi punti fermi si traducono in una serie di abitudini, di schemi di comportamento, che ingabbiano l’Uomo in una falsa realtà. In questa situazione il Reiki-Do può essere un valido supporto per una eventuale crescita personale. Infatti, mentre il primo livello è adatto a tutti ed è praticabile da tutti, per gli altri livelli Reiki il discorso è completamente diverso. Per essere in grado di utilizzare la metodologia di uso degli ideogrammi/simboli del secondo livello, è necessario aver fatto un sufficiente lavoro su se stessi per averne la comprensione cosciente; anche qui, tutti hanno le stesse possibilità, ma non tutti possono accedervi.

Il secondo livello viene definito in varie maniere. In America i Maestri delle grosse organizzazioni, lo chiamano “Oku-Den” che secondo loro significa “conoscenza profonda”. In realtà, in giapponese è più corretto dire “Hukai Tisichi”. Il Reverendo Hizuguchi, Maestro Zen, chiama questo stato “Oku-Denai” che significa “profondo non-essere”. Nel secondo livello, come nel primo, ci sono tempi naturali che vanno rispettati, ognuno di noi è unico e straordinario e i tempi e le modalità possono cambiare, ma per tutti c’è un tempo di crescita. Dal primo al secondo livello devono passare almeno cinque mesi di sedimentazione e di lavoro su se stessi.

Tratto dal libro “Reiki-Do, una via consapevole per l’evoluzione

 

 

Factfulness – Cambiare la vita partendo dai fatti reali – Milano

La nostra vita può davvero migliorare. Migliorare nei rapporti affettivi, migliorare nella capacità di fare scelte giuste al momento giusto, migliorare nel trovare la felicità e lo stare bene nel tempo reale in cui viviamo senza rimandare.
C’è un metodo, antichissimo e attualissimo per ottenere facilmente questo! Uscire dal “grande incantamento interiore” per incontrare la realtà, sarà la realtà, insieme alla condizione oggettiva del vivere, a guidarci inevitabilmente verso ciò che è giusto per noi, per il semplice fatto che: tutti “vogliamo al fine stare bene”.

Perché questo processo non accade, cosa lo impedisce? Partiamo da un presupposto fondamentale: i problemi che generano disagio e dolore non hanno lo stesso effetto su tutte le persone. Quello che genera disagio e dolore è la percezione del problema e la percezione della sua dimensione. Molti sono i condizionamenti esterni ed interni che dirigono la percezione del problema, ingigantendone o diminuendone l’importanza. Molte sono le abitudini a percepire sempre prima l’aspetto negativo, anziché quello positivo. Percepire gli eventi nella direzione “vera e giusta”, che non significa affatto sminuirli, inizia a porre le basi per una soluzione concreta, basata sulla realtà, anziché sulla percezione della realtà. Si evita in questo modo la lamentazione interiore, la visione paurosa e pessimistica della vita, la mancanza di fiducia negli altri a priori.

Cominciamo a porci alcune domande:
– perché prestiamo più attenzione alle notizie negative, quelle che ci danno l’impressione che tutto stia andando inesorabilmente a rotoli?
– perché ingigantiamo le immagini pessimistiche e negative della nostra esistenza anche quando sono di più quelle positive?
– quali strumenti abbiamo per interpretare noi stessi nel mondo in perenne mutamento in cui viviamo?
– come possiamo far fronte alla valanga di notizie deprimenti che ci arriva dai media, dai social, dalla politica?
– di quali irragionevoli pregiudizi è vittima il nostro pensiero? E quali conseguenze, spesso drammatiche, questa visione del mondo e di noi stessi genera nella nostra vita?

Sveleremo un segreto potente: uscire dalle illusioni di consolazione e di speranza che nascondono scomode verità, non ci procurerà un dolore incolmabile, ma ci donerà una vita sana, piena di luce e di possibilità. Perché il cambiamento vero può nascere solo dalla percezione della realtà, mai dall’illusione.
Quando potremo sfruttare a pieno queste possibilità? Quando saremo pronti? La risposta è “Adesso e subito”. La prima lezione è smettere di tergiversare ed iniziare a “fare” subito partendo da ciò che si è.

Sauro Tronconi, attraverso, la sua metodologia, ci metterà in condizione di vedere sempre meglio e più chiaramente la realtà in cui viviamo e quali azioni compiere concretamente per noi stessi.
Sfruttando le tecniche di De-Hipnos impareremo a non pensare alla nostra vita attraverso i pregiudizi degli altri e scopriremo come possiamo facilmente essere liberi di vivere!

Medici di se stessi – Esercizi di guarigione spirituale nell’antichità – Forlì

“Quando gli umori si mischiano si ha discrasia” diceva Ippocrate.

La guarigione è davvero legata solamente alla malattia? Ci sentiamo malati quando stiamo male, quando abbiamo un disagio, ma siamo certi che la malattia inizi solo quando abbiamo un disagio, solo quando leggiamo il segnale evidente? O più probabilmente, come per tutte le cose dell’esistere, vi è prima un lento accumularsi ed un intrecciarsi di molte cause?

La visione Ippocratica ci indica come prima cosa il mantenimento della salute, una condizione che passa dalla nostra felicità: può sembrare una semplificazione, ma oramai è accertato che i comportamenti vitali, cioè la relazione sana con sé stessi, il sapersi parlare, il darsi fiducia, il creare le condizioni di benessere interiore, producono condizioni ottimali per l’insieme del nostro organismo.

Se ripercorriamo l’antica medicina e le idee dei medici/filosofi dell’antichità comprendiamo subito che l’obbiettivo non è solo curare il corpo, ma l’essere in tutta la sua complessità energetica e relazionale, umanistica e fisica.
Per questo, prima di ogni cosa, l’individuo dovrebbe affinare la propria sensibilità a sé stesso e ai propri segnali, conoscere ciò che lo disturba e gli provoca disagio e generare le condizioni migliori perché questi segnali non si trasformino in quella che comunemente chiamiamo malattia.

Imparare a essere “medici di sé stessi” è un traguardo possibile. Vuol dire innescare tutta una serie di processi che ci permettono di guarire l’anima e di riflesso il corpo. Apprendere che il corpo materiale e spirituale sono fusi indissolubilmente ed il riflesso di uno agisce sull’altro. 
Impareremo quegli “esercizi spirituali” che portano ad uno scorrimento fluido dell’energia, perché la regola fondamentale è che l’energia deve scorrere e dove si formano dighe, blocchi e ristagni iniziano disagi e malattie.

Costruiremo architetture interiori che creino le condizioni migliori per abitare la casa della nostra esistenza interiore e aiutino un sano scambio con gli altri che è la linfa vitale di ogni esistenza.
Quindi la regola d’oro, in controtendenza alla rigidità mentale del fanatico, è quella di non reprimersi, di non obbligarsi, di non mettere l’ideologia alla guida della nostra vita, ma di avere il buon senso di creare, profondamente e con fiducia, la direzione del ben vivere.

Nel seminario verranno applicate antiche strategie che Sauro Tronconi ha ripreso e rielaborato in chiave contemporanea, modalità antropologiche di grande efficacia, non solo per mantenersi “sani”, ma per essere predisposti a una longevità attiva di mente e coscienza. Si può iniziare facilmente un percorso virtuoso che in un breve periodo ci produce risultati evidenti e percepibili, poiché certo lo star male ci dà segnali ma anche lo star bene e in armonia ci dà segnali altrettanto forti.