VIVERE INTEGRI

L’ego prende energia unicamente dal vedere se stesso attraverso gli occhi degli altri e questo genera in noi un fraintendimento poiché cominciamo a non vedere noi stessi, ma solo l’immagine che gli altri ci propongono. A questo punto l’ego cerca di fare il suo lavoro, rafforzare le difese a ogni costo anche mentendo a noi stessi, oppure cedendo alle vie di minor attrito e ritirandosi in spazi di sicurezza che non lo mettano mai in discussione. L’ego non va certamente eliminato, ma educato. È utile imparare a usarlo e a prendere fiducia da noi stessi, dalla nostra sensibilità, creatività e intelligenza. Può divenire uno strumento efficace nella quotidianità, senza che divenga una zavorra inutile e complicata. Quando si inizia a essere presenti a se stessi, si allentano i meccanismi d’identificazione ottusa con l’immagine egoica e comincia a emergere altro, cominciamo ad avere una immagine diversa di noi stessi. All’inizio siamo fortemente condizionati dall’abitudine di vederci solo attraverso l’ego, ma poi comincia a sbocciare altro e la nostra immagine interiore comincia a rafforzarsi. Continuando il processo di osservazione le nostre peculiarità cominciano a prendere energia, cominciamo a stimarci e a darci rispetto ascoltando davvero ciò che ci rende felici. Sauro Tronconi  

Post recenti

VIVERE SENZA PAURA

VIVERE SENZA PAURA

E’ possibile dimenticare una cosa così ovvia e fondamentale ? Siamo nati per vivere. Siamo nati per godere delle opportunità...
Leggi tutto
ESISTERE SENZA PAROLE

ESISTERE SENZA PAROLE

La parola è fondamentale espressione della coscienza di sé. La parola che non è un vuoto ripetere senza altri fondamenti...
Leggi tutto
1 5 6 7