Archivi tag: Imola

Sono fiero di me – Empatia della comunicazione – Imola

Serata del Metodo Self
Lunedì 1 luglio – Imola

Quando siamo semplicemente individui reattivi e inconsapevoli, guidati dalle esigenze esteriori e dalla meccanicità degli eventi siamo solo apparati riceventi. Iniziare a trasmettere e a scegliere ciò che riceviamo dipende dal nostro stato di veglia. Empatia significa comunicazione emozionale veloce e oltre il linguaggio comune, una facoltà che è certamente nelle nostre corde a patto di darsi la possibilità di sentire se stessi profondamente.

 

Quinto incontro del nuovo Percorso di serate del Metodo Self:

Sono fiero di me

Per avere una vita dignitosa e soprattutto indipendente, per prima cosa è importante imparare ad ascoltare gli altri, anche le critiche, senza perdere la propria determinazione. Ascoltare e saper mettere a frutto l’opinione degli altri non significa difendere sino allo stremo il proprio ego.
È dunque importante rendere forte la propria autostima non facendola completamente appoggiare sulla propria personalità frontale ma anche sulla percezione reale di se stessi e delle proprie capacità.

Sono fiero di me – Essere autonomi – Imola

Serata del Metodo Self
Lunedì 17 giugno – Imola

L’autonomia interiore è la base per l’autonomia esteriore. Quando siamo dipendenti dalle opinioni altrui e dai giudizi, quando dentro di noi abbiamo insediato un tribunale permanete che segue in automatico pregiudizi e preconcetti, allora abbiamo perso ogni possibile libertà ed autonomia.

 

Quarto incontro del nuovo Percorso di serate del Metodo Self:

Sono fiero di me

Per avere una vita dignitosa e soprattutto indipendente, per prima cosa è importante imparare ad ascoltare gli altri, anche le critiche, senza perdere la propria determinazione. Ascoltare e saper mettere a frutto l’opinione degli altri non significa difendere sino allo stremo il proprio ego.
È dunque importante rendere forte la propria autostima non facendola completamente appoggiare sulla propria personalità frontale ma anche sulla percezione reale di se stessi e delle proprie capacità.

Sono fiero di me – Amarsi per essere amati – Imola

Serata del Metodo Self
Lunedì 3 giugno – Imola

“Ama il prossimo tuo come te stesso” non è solo un’azione altruista, ci parla di una condizione fondamentale nello sviluppo interiore, la capacità di amarsi. Un amore dato a se stessi nel senso più alto, non certo come atto egoistico, ma come relazione con il cosmo e la bellezza.

 

Terzo incontro del nuovo Percorso di serate del Metodo Self:

Sono fiero di me

Per avere una vita dignitosa e soprattutto indipendente, per prima cosa è importante imparare ad ascoltare gli altri, anche le critiche, senza perdere la propria determinazione. Ascoltare e saper mettere a frutto l’opinione degli altri non significa difendere sino allo stremo il proprio ego.
È dunque importante rendere forte la propria autostima non facendola completamente appoggiare sulla propria personalità frontale ma anche sulla percezione reale di se stessi e delle proprie capacità.

Sono fiero di me – Liberarsi dal senso di colpa – Imola

Serata del Metodo Self
Lunedì 20 maggio – Imola

Molti hanno in sé un programma automatico che come una sorta di gene maligno hanno assorbito, un programma che fa scattare il senso di colpa quando si è felici e ancora di più quando si è molto felici, con l’aggiunta di un pensiero velenoso che rovina il presente … “quando finirà?”.
Cominciamo a liberarci di questi condizionamenti con anticorpi di realtà oggettiva investendo sullo stare bene e cacciando l’inutile ombra della sofferenza che ancora non c’è.

 

Secondo incontro del nuovo Percorso di serate del Metodo Self:

Sono fiero di me

Per avere una vita dignitosa e soprattutto indipendente, per prima cosa è importante imparare ad ascoltare gli altri, anche le critiche, senza perdere la propria determinazione. Ascoltare e saper mettere a frutto l’opinione degli altri non significa difendere sino allo stremo il proprio ego.
È dunque importante rendere forte la propria autostima non facendola completamente appoggiare sulla propria personalità frontale ma anche sulla percezione reale di se stessi e delle proprie capacità.

Il Sistema Enneagramma e chakra – Terzo livello “PURIMI” – Imola

 

Enneagramma e chakra

Maha Givam Purimi, l’antico nome di questo sistema, significa “l’antica struttura della grande vita”.

Al centro del sistema vi è l’Uomo con le sue immense potenzialità.

In questo potente seminario per ottenere la “Grande Vita“, cioè energia, salute, creatività e pienezza in tutti i suoi aspetti, l’enneagramma diviene una mappa per attivare, attraverso antiche tecnologie, i chakra.
Insieme ai chakra vengono stimolate ghiandole endocrine e plessi nervosi per attivare quelle potenzialità dinamiche insite nella struttura umana che favoriscono determinazione e autorealizzazione.

Seminario riservato a chi ha partecipato ai due livelli precedenti del Sistema.

Per maggiori info>>>

Sono fiero di me – Vivere al meglio la propria esistenza – Imola

Serata del Metodo Self
Lunedì 6 maggio – Imola

Imparare a sfruttare al meglio ciò che ci accade, trasformando la critica o il fallimento in energie positive. Costruire dando energia a ciò che sentiamo buono per la nostra vita senza sprecare energie cambiando idea ad ogni passo. Imparare centratura e determinazione nel perseguire i propri obbiettivi.

 

Primo incontro del nuovo Percorso di serate del Metodo Self:

Sono fiero di me

Per avere una vita dignitosa e soprattutto indipendente, per prima cosa è importante imparare ad ascoltare gli altri, anche le critiche, senza perdere la propria determinazione. Ascoltare e saper mettere a frutto l’opinione degli altri non significa difendere sino allo stremo il proprio ego.
È dunque importante rendere forte la propria autostima non facendola completamente appoggiare sulla propria personalità frontale ma anche sulla percezione reale di se stessi e delle proprie capacità.

Meditazione consapevole – Essere più attenti e lucidi – Imola

Serata del Metodo Self
Lunedì 8 aprile – Imola

Essere al centro della propria vita, essere centrali in quello che ci succede non significa essere egocentrici, cioè ricondurre ogni evento a se stessi, significa comprendere con la pratica che le nostre azioni interiori ed esteriori producono conseguenze. Sviluppare attenzione e chiarezza interiore non è una sequenza di esercizi meccanici bensì il creare una condizione permanente.

 

Quinto incontro del nuovo Percorso di serate del Metodo Self:

Meditazione consapevole

La meditazione porta a essere consapevoli, ma non perché la meditazione in sé crei consapevolezza, essa genera delle condizioni favorevoli, poi è necessario cogliere le opportunità. Intanto dobbiamo rendere la meditazione semplice ed efficace, adatta al nostro ritmo di vita facendola entrare con leggerezza nella nostra vita.

Reiki-Do 2° livello – OKU DENAI – Imola

REIKI-DO 2° LIVELLO – OKU DENAI
Seminario di 2° livello con Sauro Tronconi

Sabato 30 e Domenica 31 marzo 2019 (9:30 – 16:00)

Il Reiki-Do è un mezzo, uno dei tanti che l’esistenza ci ha dato, per aiutare l’uomo a crescere, a sbocciare. E’ sicuramente un buon inizio, una base ottima, se vissuta per quello che è: un mezzo, un supporto. L’Uomo per divenire veramente “Uomo”, deve essere estremamente coraggioso nelle prime fasi del suo cammino. Naturalmente la mente crea una serie di sicurezze, di punti fermi, per farci sopravvivere in un universo che è continuo cambiamento e, perciò, molto pericoloso, ma questa è una grave contraddizione che ci procura un’enorme divisione interiore.

Queste sicurezze, questi punti fermi si traducono in una serie di abitudini, di schemi di comportamento, che ingabbiano l’Uomo in una falsa realtà. In questa situazione il Reiki-Do può essere un valido supporto per una eventuale crescita personale. Infatti, mentre il primo livello è adatto a tutti ed è praticabile da tutti, per gli altri livelli Reiki il discorso è completamente diverso. Per essere in grado di utilizzare la metodologia di uso degli ideogrammi/simboli del secondo livello, è necessario aver fatto un sufficiente lavoro su se stessi per averne la comprensione cosciente; anche qui, tutti hanno le stesse possibilità, ma non tutti possono accedervi.

Il secondo livello viene definito in varie maniere. In America i Maestri delle grosse organizzazioni, lo chiamano “Oku-Den” che secondo loro significa “conoscenza profonda”. In realtà, in giapponese è più corretto dire “Hukai Tisichi”. Il Reverendo Hizuguchi, Maestro Zen, chiama questo stato “Oku-Denai” che significa “profondo non-essere”. Nel secondo livello, come nel primo, ci sono tempi naturali che vanno rispettati, ognuno di noi è unico e straordinario e i tempi e le modalità possono cambiare, ma per tutti c’è un tempo di crescita. Dal primo al secondo livello devono passare almeno cinque mesi di sedimentazione e di lavoro su se stessi.

Tratto dal libro “Reiki-Do, una via consapevole per l’evoluzione

 

 

Meditazione consapevole – Ritmo veglia sonno – Imola

Serata del Metodo Self
Lunedì 25 marzo – Imola

Dormire bene è fondamentale per avere una vita attiva. Ma molti non sanno che il sonno notturno dipende dallo stato di consapevolezza diurno. Se durante la giornata viviamo immersi in situazioni semioniriche ove carichiamo di impressioni di ogni tipo il nostro sistema, poi la notte tutto viene malamente scaricato. Così, anche la notte diviene ansia e agitazione. Per vivere bene è necessario dormire bene, per dormire bene è fondamentale essere coscienti di sé durante la giornata in modo da arrivare a sera più leggeri e puliti possibile.

 

Quarto incontro del nuovo Percorso di serate del Metodo Self:

Meditazione consapevole

La meditazione porta a essere consapevoli, ma non perché la meditazione in sé crei consapevolezza, essa genera delle condizioni favorevoli, poi è necessario cogliere le opportunità. Intanto dobbiamo rendere la meditazione semplice ed efficace, adatta al nostro ritmo di vita facendola entrare con leggerezza nella nostra vita.

Meditazione consapevole – Avere più energie – Imola

Serata del Metodo Self
Lunedì 11 marzo – Imola

Le nostre energie sono sostenute da molti elementi materiali ed immateriali. Il primo passo consiste nell’imparare a non sprecare le energie che abbiamo, il secondo consiste nel produrre energia di qualità dirigendola verso ciò che riteniamo davvero importante.

 

Terzo incontro del nuovo Percorso di serate del Metodo Self:

Meditazione consapevole

La meditazione porta a essere consapevoli, ma non perché la meditazione in sé crei consapevolezza, essa genera delle condizioni favorevoli, poi è necessario cogliere le opportunità. Intanto dobbiamo rendere la meditazione semplice ed efficace, adatta al nostro ritmo di vita facendola entrare con leggerezza nella nostra vita.