Relationship

Amarsi, essere capaci di avere uno sguardo interiore, genera una condizione “amorevole” che viene percepita dagli altri.
Quell’inconscio profondo da cui emergono per infiniti richiami, sensazioni ed emozioni che noi facciamo nostre, che noi crediamo solo nostre, non è un nemico. L’inconscio è memoria, è relazione con ciò che non possiamo contenere e ci possiede, ma al fine se noi diamo energia alla nostra esistenza, possiamo scegliere e dirigere queste forze primarie. Nella relazione non si può trattenere la passione pena la perdita di senso e non si può né si deve spiegare ciò che accade, ma si deve vivere in esistenza ciò che accade, volgendo lo sguardo a sé stessi e all’altro contemporaneamente.
Sauro Tronconi