APRIRE LA COSCIENZA ALLA REALTÀ INDETERMINISTICA

L’universo è governato da leggi deterministiche? Qual è il ruolo del tempo e noi umani siamo davvero coscienti delle forze che governano l’universo?

La visione newtoniana del mondo trova la sua espressione migliore nella famosa affermazione di Laplace secondo cui un’intelligenza superiore, conoscendo perfettamente il presente e il passato dell’universo, sarebbe in grado di prevedere qualsiasi evento futuro.
Ma le certezze della fisica newtoniana sono illusorie e dipendono solo da semplificazioni artificiose della realtà. Il mondo reale è fluttuante, rumoroso e caotico, ben diverso dal meccanismo perfetto dell’universo newtoniano. Sta emergendo una nuova scienza che si propone di affrontare lo studio del mondo reale in tutta la sua complessità. Una scienza nuova che si fonda su concetti nuovi come quelli di strutture dissipative, di instabilità di sistemi dinamici, di sensibilità alle condizioni iniziali, di distribuzioni di probabilità, di risonanze e di variabili nel tentativo di restituire al tempo tutta la sua sostanza.

Introducendo questa nuova visione la relazione fra le leggi della fisica e la psicologia assumono una prospettiva nuova e rivoluzionaria.
Sauro Tronconi