Essere presenti a se stessi

Quando si cominciano ad osservare le conseguenze dello stato di “veglia apparente” nella nostra vita, si comincia a creare il testimone, cresce l’attenzione a se stessi, cresce la capacità di vedersi e di essere presenti a se stessi. La divisione interiore, normale nei processi di identificazione automatica viene vista e compresa, così inizia il processo di costruzione di un centro stabile.
Sauro Tronconi